Rinnovabili in Italia: il bilancio

Progressi e bilanci italiani per le rinnovabili

Il Ministero dello Sviluppo economico ha diffuso la relazione aggiornata sulla situazione energetica nazionale, nello specifico è stato approfondito l’andamento del settore energetico italiano nel corso del 2017; l’esito mostra un quadro che testimonia come rinnovabili ed efficienza energetica si confermano come ha dichiarato nella nota il Ministero stesso: “una componente centrale dello sviluppo sostenibile del Paese, con ricadute occupazionali ed economiche importanti, anche se il dicastero riconosce che negli ultimi anni la crescita delle fonti pulite è evoluta in una fase di sviluppo più matura e graduale”. 

Gli utilizzi

Nel nostro Paese le energie rinnovabili sono utilizzate in modo diffuso e costante per la produzione di energia elettrica, per la produzione di calore, ed anche in forma di biocarburanti nel settore trasporti; in merito alle rinnovabili c’è un adeguamento anche in merito alle nuove tipologie di impianti che seguono l’evoluzione dell’efficienza energetica e dei programmi di rispetto per l’ambiente. Nuove prospettive e nuovi orizzonti sia in ambito pubblico che privato; frontiere che promettono più risparmio e una nuova vita per l’ambiente in cui viviamo; una sensibile riduzione di emissioni nocive e un risaprmio globale che è uan buona cosa per tutti.

Cambiare si può

I progressi fatti sul fronte dell’energia sono importanti ma non basta, in futuro dovranno però essere necessariamente più rapidi; l’Italia fa progressi ma molto lentamente;  per centrare gli obiettivi che l’Italia si è data a medio termine e in base ai traguardi raggiunti nel 2017, tutto dovrà essere velocizzato e ottimizzato; i valori che il nostro Paese si prefigge di raggiungere entro il 2030 sono una grande ambizione; in merito l’Enea ha già spiegato che la stagnazione delle emissioni di CO2eq nazionali, sia lo stallo registrato sul fronte delle energie rinnovabili non appaiono ancora  in linea con gli obiettivi appunto per il  2030: occorre accelerare prontamente già da ora. Per seguire il cambiamento e adeguare i propri impianti vanno contattati degli esperti come ad esempio il servizio di Assistenza caldaie Ariston

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *