Running: tutti i benefici dell’abitudine del correre

Gli esperti consigliano almeno tre ore di ginnastica settimanali per stare bene, oppure mezz’ora di camminata o esercizi tutti i giorni.

Il running è tra le attività ginniche preferite da molti insieme alla bicicletta. Correre rilassa la mente, permette di raggiungere posti nuovi, da una buona ragione per visitare spazi verdi come parchi, giardini, boschi o mare. La corsa è una disciplina dell’atletica leggera, sport di cui oggi iniziano le competizioni del campionato mondiale, queste sono seguite anche da toprally.it.

I benefici della corsa

Tutti iniziano a correre, spesso è l’esercizio di inizio delle sedute di sport e di allenamento. In realtà, essendo un’attività che richiede sollecitazioni della schiena, delle ginocchia e delle caviglie, molte persone si rivolgono al medico sportivo per capire se il running è lo sport adatto oppure no. Per la maggior parte delle persone sì, altri invece devono optare per la camminata veloce o altre discipline.

Che cosa significa correre?

Si definisce corsa l’andatura umana o animale composta da una prosecuzione di balzi in cui un piede rimane a contatto con il terreno. Nella fase successiva il piede si stacca daterra insieme al resto del corpo. Quindi la corsa non è una camminata e si differenzia dalla marcia. La corsa ha lo scopo di aumentare la velocità del passo e magari favorire il corpo al salto, queste attività una volta proprio come gli animali erano utili per fuggire dalle prede o inseguirle. Nell’attività umana odierna, la corsa ha oggi finalità sportive ma… all’occorrenza… un piede veloce e che sa anche saltare bene può essere sempre utile.

I benefici della corsa come abitudine giornaliera e settimanale

Partiamo da quello che tutti dicono: la corsa aiuta la mente e il corpo a liberarsi dallo stess. Si può correre anche a casa oppure fare degli esercizi che riproducono il movimento e le sollecitazioni della corsa. Correre all’aperto e anche in compagnia, sono sempre di più i gruppi cittadini dedicati al running, previene e cura molte malattia, fa bene agli stati infiammatori, migliora le funzioni del cuore e dell’apparato cardiocircolatorio. Quando si inizia a correre è bene far diventare questa disciplina un’abitudine giornaliera o settimanale proprio per non rinunciare ai numerosi benefici e anche per evitare l’effetto fisarmonica proprio come succede con le diete che si iniziano, si interrompono e poi si riiniziano.

Altri aspetti positivi

La corsa rende la mente dinamica e abituata allo stress e anche alla stanchezza, è un motivo per uscire e anche per visitare posti nuovi oppure per partecipare ad eventi o mini maratone.

La corsa per dimagrire, sì, è uno dei motivi per cui si inizia a correre e sarebbe bello non smettere. Se non si corre si pratica la camminata veloce o comunque si prende l’abitudine della camminata sostenuta giornaliera. La corsa è un’attività fisica di tipo aerobico, si bruciano calorie, si migliora la postura, migliorano i muscoli e migliora la respirazione. Pensate che un soggetto che pesa settanta chilogrammi con cinque chilometri riesce a smaltire un piatto di pasta.

Dato che l’estate è un periodo dove non si dorme a causa del caldo, dovete sapere che la corsa come lo yoga e il nuoto migliorano il sonno notturno. Ricordate, nei mesi estivi, di preferire la mattina presto o le ore vicine al tramonto per correre perché fare attività fisica nelle ore più calde è sconsigliato.

La corsa migliora il sistema immunitario, si può correre anche nei mesi autunnali e invernali utilizzando l’abbigliamento adatto per proteggere muscoli e articolazioni dal freddo eccessivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Post