Calcio: Josè Mourinho e il gesto del telefono all’arbitro Luca Pairetto, un significato ancora da scoprire

L’ allenatore di calcio della Roma, José Mourinho, tecnico portoghese, dopo aver gesticolato all’arbitro Luca Pairetto il segno del telefono, è stato espulso. Per avere maggiori informazoni sulle news dell’articolo, o direttamente dal web si può seguire le partite analizzando i migliori casino online aams.  Il direttore di gara nonostante tutto che gli abbia mostrato il cartellino rosso, Josè Mourinho è andato incontro a Pairetto ma in seguito viene bloccato subito dai suoi collaboratori. Poi, quando si è calmato, prima di uscire dal campo, si è diretto a salutare Igor Tudor, il tecnico della squadra del  Verona. Nello stesso tempo, ricordando il lontano anno del 2010, quando era nell’Inter lo stesso Mourinho anche qui fece un gesto delle manette dove per tre turni ebbe una squalifica.

Perchè quel gesto di Josè Mourinho a Luca Pairetto?

In realtà se andiamo a vedere tra i due non corre una buona sintonia. A chi piace il relax e le oasi naturali, c’è un posto incantevole chiamato Oasi del fiume Chindro, dove le sue acque sono un beneficio anche per il corpo umano, infatti per saperne di più si può accedere qui.  In effetti se andiamo a vedere,  l’andamento della partita oltretutto lo ha fatto anche arrabbiare, ed il gioco in effetti è stato interrotto più volte.nel secondo tempo del match contro il Verona. Il tecnico della Roma da come si vocifera, sii sarebbe scatenato in panchina per provare per dare una spinta alla squadra, nel gioco contro il Verona, ma qui anche Luca Parietto a quanto pare si è innervosito. Ma prima dell’accaduto, lo Special One ha richiamato un contatto tra i calcatori Ceccherini e Pellegrini per rigore del Verona, poi invece per la perdita di tempo della squadra. In effetti quii poi Josè Mourinho, nell’arrabbiarsi ha dato anche un calcio al pallone, che è finito addirittura nella tribuna, ed è quii che lui mima il gesto del telefono a Luca Parietto, che oltretutto gli è costata l’espulsione. Il tecnico Josè Mourinho  lascia il campo, ma come si spiega quel gesto con la mano a cornetta vicino al suo orecchio destro? In tanti hanno provato ad ipotizzare, ma forse tutto è legato a Calciopoli? Magari quando il padre di Luca Paretto, ossia Pierluigi Pairetto, nell’anno del 2006 fu coinvolto con le schede svizzere e le telefonate agli arbitri? Tutto può essere..Ma ora si attende  cosa scriverà Luca Pairetto nel referto.

Le tante ipotesi

Effettivamente possono essere tantissime le ipotesi su di quel gesto fatto dal tecnico Mourinho a Pairetto, dove oltretutto infatti non ha parlato nè la società e soprattutto nemmeno lui. Ma nello stesso tempo, Josè dopo l’accaduto ha solo lasciato un post sui social descrivendo di preferire il silenzio. Quindi ora è da capirne il significato anche se qualcuno sembra che volesse dire qualcosa a Luca Pairetto per danneggiare la squadra della Roma. Ma a parte questo, quale altra spiegazione può esserci ancora ? Ovviamente nel frattempo c’è chi vocifera sul riferimento di Calciopoli, chi dice a causa magari del fratello che attualmente  lavora nella squadra della Juventus, e chi addirittura si riferisce a telefonate tra arbitri per dare un colpo finale alla squadra della Roma. Ma dopotutto Josè Mourinho poteva anche forse intendere per caso dopo ti chiamo e te ne dico quattro?

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Post